23 ottobre 2019 | 20:43
You are here:  / App / Divertimento / Dieci fatti strani di Pokémon Go
.dieci fatti strani di pokémon go

Dieci fatti strani di Pokémon Go

Pokémon Go è entrato di prepotenza nelle vite (e sugli smartphone) di ogni appassionato, provocando situazioni a dir poco paradossali, e non poteva quindi mancare la classifica dei dieci fatti strani di Pokémon Go.

DIECI FATTI STRANI DI POKEMON GO

L’invasione della stazione di polizia

Il primo tra i dieci fatti strani di Pokémon Go risale al 6 luglio scorso quando la stazione di polizia di di Darwin, Australia, è diventata un punto di attrattiva per gli allenatori che si sono precipitati all’interno per catturare dei nuovi Pokémon. Il fatto ha generato non pochi disordini e gli ufficiali si sono voluti esprimere suoi sociale con una semplice richiesta: “Guardate a destra e a sinistra prima di attraversare la strada piuttosto che restare incollati allo schermo del vostro smartphone.”

Trovare un cadavere

Tra i dieci fatti strani di Pokémon Go figura la vicenda di Shayla Wiggins che, in procinto di avvicinarsi ad un corso d’acqua, ha scoperto un cadavere. Per fortuna, ha dato priorità ad allertare le autorità che non alla cattura dell’ambito pokémon.

Il licenziamento assicurato

L’utente Scarstruck4, famoso su Reddit, si è reso partecipe di uno dei dieci fatti strani di Pokémon Go quando è stato licenziato in tronco dalla sua compagnia  per aver contravvenuto ad una delle regole principali: mai scattare foto. Ma la tentazione ha preso il sopravvento ed è probabile che ora andrà cercare pokémon sotto i ponti.

Miracolo in sala parto

Come rendere uno dei giorni più belli della propria vita ancora migliori? Semplice: trovando un pokémon in sala parto. Accucciato sotto il lettino, un Pidgey assisteva a tutta la scena e il neo padre ha pensato bene di catturarlo.

L’onnipresente Magikarp

Ritenuto dagli allenatori un pokémon inutile (per lo meno fino alla sua evoluzione), Magikarp ha voluto prendersi la sua meritata rivincita, comparendo nei posto più strani, come sotto una doccia, dentro una padella e persino tra le gambe di qualcuno.

Rapinare gli allenatori

Uno dei dieci fatti strani di Pokémon Go, la cui  notiza circola già da un po’ di tempo, vede come sventurati protagonisti un gruppo di allentatori del Missouri attratti in una zona a loro poco familiare con la promesso di nuovi pokémon. Il risultati è che sono stati ripuliti, ma per fortuna la polizia è riuscita ad arrestare i malviventi dopo aver traffuto nove persone.

Alla divisa non si resiste

Persino tra le forze speciali non possono mancare dei pokémon. Infatti, ad un poligono di tiro dei Marins, è apparso un Pikachu.

Una pallottola per un pokémon

Tra i dieci fatti strani di Pokémon Go figura la notizia dello youtuber Lancepooh, allenatore di pokémon che, entrato  nella proprietà privata di un uomo poco raccomandabile, racconta che questi gli sparato, mettendolo in fuga.

Avventurasi in Kayk

Due ragazze australiene del team blu hanno dovuto pregare il proprietario (del team giallo) per avere in “prestito” il suo kayak così da raggiungere una palestra localizzata in mezzo al mare.

Poveri astronauti

L’ultimo dei dieci fatti strani di Pokémon Go è la sofferenza patita dagli allenatori spaziali. Secondo quanto detto dagli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale, l’assenza di internet è assenza di pokémon.

 

Fai la tua classifica

LEAVE A REPLY

Your email address will not be published. Required fields are marked ( required )